L'ITALIA NEL PIATTO: ricette di Natale




2 dicembre 2015

Buongiorno cari amici, eccoci all'appuntamento con L'ITALIA NEL PIATTO, oggi dedicato al Natale. Le ricette per le festività del nostro paese sono tante e tutte golosissime, quindi vediamo cosa abbiamo scelto per voi.

Piemonte: torrone alle nocciole 

Lombardia: bignolata mantovana

Friuli Venezia Giulia: buaidnik 

Liguria: ravioli di pesce  

Emilia-Romagna: tortellini alla bolognese 


Umbria:  pinoccate  


Lazio: ceciaroli 


Basilicata: crispi lucani


Puglia: sannacchiùdere

Sardegna: pan'e saba  




Il mio piatto si rifà ad una tradizione recente. Nelle case dei genovesi il primo tipico è rappresentato dai ravioli con il sugo di carne, ma visto che è sempre presente il cappon magro e visto che si fa più attenzione a non servire carne e pesce nello stesso pranzo, i ravioli di pesce hanno conquistato le tavole. Il ripieno può essere rappresentato solo da pesce, oppure da pesce e gamberi come nel mio caso, o dall'aragosta. Può essere lessato o messo a crudo. Dal momento che il sugo al nero di seppia ha un sapore molto deciso, è meglio usare il pesce crudo che mantiene di più il sapore e contrasta maggiormente il condimento.




RAVIOLI DI PESCE AL NERO DI SEPPIA

300 g di farina
2 uova
300 g di filetti di orata
qualche gambero sgusciato
4 seppie medie
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 cipolla
vino bianco secco
olio EVO
1 pezzetto di peperoncino
qualche stelo di prezzemolo
sale

Pulite bene le seppie, conservando le sacche dell'inchiostro. Mettete da parte. Impastate 150 g di farina con 1 uovo, un pizzico di sale, il nero di una sacca e vino q.b. per avere un impasto morbido ma compatto. Avvolgete nella pellicola e fate riposare. Impastate la rimanente farina con l'altro uovo, sale e vino q.b. Avvolgete anche questo nella pellicola e fate riposare. Preparate il ripieno tritando i filetti di pesce e i gamberi con qualche foglia di prezzemolo, regolate il sale. Tirate le sfoglie e preparate i ravioli, utilizzando una sfoglia bianca e una nera. Disponeteli ad asciugare sulla spianatoia. Per il sugo tritate la cipolla e fatela appassire con olio aggiungendo poca acqua calda. Tagliate le seppie a tocchetti e unitele alla cipolla alzando la fiamma, sfumate con ½ bicchiere di vino e quando sarà evaporato, aggiungete il concentrato, il peperoncino, il nero delle seppie e mescolate bene. Cuocete per 15-20 minuti. Salate poco perché il nero di seppia è molto saporito. Lessate i ravioli, scolateli e padellateli nel sugo. Servite subito con un filo d'olio a crudo.





Anche se ci sentiremo ancora, approfitto dell'occasione per farvi gli auguri: passate un bellissimo Natale :) 

Noi torneremo il 2 gennaio, un abbraccio a tutti!


15 commenti:

  1. Bellissimi, originali ed invitanti :-)

    RispondiElimina
  2. Passo da qui, ed ora stò iniziando ad assaporare il menù di Natale che qui a divenire ci proporrai. Attendo il secondo e...tieni la sedia al caldo!!! ;)))))) Buonissima settimana. NI

    RispondiElimina
  3. Wowwww che belli. Sai che credo che potrei provarli per la Vigilia di Natale considerando che in famiglia da noi si usa mangiare pesce. Bravissimaaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia!!! I ravioli di pesce sono uno sfizio pazzesco, li adoro ma non credo mi metterò mai a farli solo per me, brava Carla, assolutamente deliziosi!! Ti abbraccio forte e buon proseguimento di settimana!!

    RispondiElimina
  5. fantastica questa pasta, ricca e colorata fa tanto festa ed è perfetta per il Natale.
    per chi fa l'insegnante lavorare e divertirsi è il massimo, anche a me capita anche se sempre più raramente :(
    bacioni e buona serata!!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia questa pasta, non vedo l'ora che arrivi il Natale ^-^ !! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Devono essere di un buonoooo, perché di belli.... sono bellissimi !

    RispondiElimina
  8. bellissima bicolor, e poi sono buonissimi i ravioli con questi ripieni di pesce, ideali per i festeggiamenti della vigilia! un bacione!

    RispondiElimina
  9. QUANTO SONO BELLI E BUONI, BRAVISSIMA CARA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  10. ciao Carla, come stai?
    io ho Antonio con la febbre per questo non sono passata...e tu... tutto bene?
    il piatto è troppo buono..
    ti abbraccio forte forte..
    tvb simona

    RispondiElimina
  11. una bella versione di ravioli di pesce

    RispondiElimina
  12. Ecco, i ravioli di pesce sono proprio un piatto sconosciuto in casa mia.. il che non è strano, visto che noi per vedere il mare dobbiamo sconfinare da voi ;)
    Bellissima idea per la tavola delle feste, buona e raffinata!

    RispondiElimina
  13. Buonissimi questi ravioli e per me che adoro il pesce sono il massimo del gusto Intanto ci faccio un pensierino per le feste. Buona serata.

    RispondiElimina
  14. Belli e buoni questi ravioli. Complimenti!

    RispondiElimina
  15. Sono bellissimi così di due colori, e poi di sicuro saranno anche buonissimi, brava Carla Emilia, un bacione

    RispondiElimina