Polpo con insalate amare per LIGHT & TASTY




21 maggio 2018

Buongiorno a tutti, LIGHT & TASTY è oggi dedicato alle insalate amare, che rappresentano un prezioso aiuto per la salute e  sono decisamente gradevoli con il loro sapore pungente e fresco.
Le insalate in genere sono ricche di acqua, vitamine, sali minerali e fibre, risultando perciò utilissime nella dieta perché aiutano a depurare l'organismo e a tenere  sotto controllo il peso e contrastano l'azione dei radicali liberi.
In particolare le insalate amare favoriscono, con le sostanze che contengono, la digestione e stimolano l'attività del fegato. Le cicorie sono diuretiche, depurative e disintossicanti; le indivie, con il loro contenuto in vitamine C e A, proteggono dai danni ossidativi oltre che regolarizzare le funzioni intestinali. 




Carla Emilia: polpo con insalate amare 



POLPO CON INSALATE AMARE    

600 g di polpo
1 spicchio d’aglio
200 g fra scarola, cicoria e radicchio rosso
2 filetti di acciuga sott’olio
1 lime non trattato
1 rametto di timo
olio, sale

Lessate il polpo in acqua senza sale finché sarà tenero. Lasciatelo raffreddare nell’acqua di cottura, quindi scolatelo, pulitelo e tagliatelo a tocchetti. Preparate un emulsione con 2 cucchiai d’olio, il succo del lime e poca scorza grattata e le foglioline del timo. Condite il polpo. Pulite le insalate e tagliatele a listerelle. Fate colorire lo spicchio d’aglio in un paio di cucchiai d’olio, quindi toglietelo e unite i filetti d’acciuga. Quando si saranno sciolti, unite le insalate e fatele appassire per bene. Regolate il sale. Disponete le insalate ancora tiepide nei piatti individuali, quindi distribuitevi il polpo e servite. 


Questo è il primo post che esce programmato perché me ne vado in vacanza, quindi scusatemi se non vi risponderò subito. Seguitemi su fb così vi aggiornerò sul mio viaggio in Sicilia. L'appuntamento con la rubrica è per il prossimo lunedì, buona settimana e bacioni 😎😎😎

Gin Tonic per Menù Lib(e)ro




18 maggio 2018

Eccoci come annunciato QUI ad una nuova avventura del gruppo dell'ABC, con cui ho girato l'Italia, l'Europa e il Mondo attraverso un mare di ricette. E se volete seguirci unendovi anche a noi, QUI trovate le regole per partecipare.




Si comincia con gli aperitivi del nostro chef ELOISA.

Ecco il libro da cui ho preso la mia ricetta: Cocktail e aperitivi della collana del Corriere della Sera.





GIN TONIC (1 persona)

4/10 di dry gin
6/10 di acqua tonica
1 lime non trattato
ghiaccio

Versate il Dry Gin e l’acqua tonica direttamente in un bicchiere alto parzialmente riempito con cubetti di ghiaccio, mescolando delicatamente per pochi istanti.
Lavate e asciugate con cura il lime e tagliatelo in una fetta sottile per guarnire il bicchiere e a spicchi da unire al gin tonic.




Prossimo appuntamento dal 25 maggio con gli stuzzichini! A presto 😃

Crostoni al formaggio profumati al pistacchio per il menù del riciclo




16 maggio 2018

Eccoci ad un altro appuntamento con IDEA MENU' che oggi vi propone piatti per riciclare gli avanzi che tormentano tutti quelli che hanno a che fare con la cucina! Quando apriamo il frigo o la dispensa ci sentiamo sempre un po' sconfortati, ma spesso si possono ottenere ottimi piatti con gli avanzi. Leggete qui sotto.


L'antipasto è da Laura: muffin con paté d'olive

Il primo è da Paola: barchette di spaghetti con caprino

Il secondo è da Linda: insalata di pollo
   
Il dolce è da Sabrina: pudding  

La 5° portata è qui: crostoni al formaggio profumati al pistacchio  
 



Questi crostoni sono semplicissimi e molto gustosi per un aperitivo, un antipastino o anche una merenda. Potete usare qualunque tipo di formaggio, se è a pasta dura grattugiatelo per una resa migliore, e qualunque tipo di frutta secca.





CROSTONI AL FORMAGGIO PROFUMATI AL PISTACCHIO     

pane casereccio
mozzarella di bufala
acciughe sott’olio
pistacchi tritati

Disponete sui crostini di pane fette di mozzarella, filetti d’acciuga e pistacchi tritati. Scaldate al MO e servite appena il formaggio inizia a “scappare”. 


Un abbraccio, ci rivediamo fra 15 giorni.

Polpette con salsa di asparagi per LIGHT & TASTY



14 maggio 2018

Buongiorno a tutti, torna LIGHT & TASTY oggi dedicato all'ortaggio primaverile per eccellenza: l'asparago!

Gli asparagi hanno pochissime  calorie (20 Kcal/100 g) e per questo motivo sono indicati nelle diete dimagranti. Sono costituiti principalmente da acqua, fibre e minerali, come calcio, fosforo e ferro. 
Il buon contenuto in fibre rende gli asparagi validi alleati nel mantenimento di una efficace funzionalità intestinale. Hanno anche proprietà diuretiche e sono depurativi; inoltre, grazie alla presenza di rutina, rafforzano le pareti dei capillari. E' bene limitarne l’assunzione nei casi di iperuricemia, gotta e calcoli renali. 




Ma ecco come li abbiamo preparati!





POLPETTE CON SALSA DI ASPARAGI     

300 g di carne di vitello
100 g di prosciutto cotto
1-2 uova
farina
1 mazzetto di asparagi
1 cipollotto
100 g di yogurt bianco intero
brodo vegetale
olio EVO, sale

Tritate due volte la carne con il prosciutto quindi mescolatela con le uova e il sale. Formate le polpettine e infarinatele, quindi rosolatele velocemente nell’olio e scolatele su carta da cucina. Lavate gli asparagi e cuoceteli per 5 minuti a vapore. In una padella fate stufare il cipollotto con poco olio e 1 mestolino di brodo, unite i gambi degli asparagi frullati, lo yogurt e fate scaldare bene. Aggiungete le polpettine, lasciate sobbollire per 15 minuti, bagnando con altro brodo se necessario. Poco prima di spegnere unite le punte degli asparagi e regolate il sale.

A presto, buona settimana!

Tiella di riso, patate e cozze per quanti modi di fare e rifare




13 maggio 2018

Un mare di anni fa, oggi, facevo la prima comunione. Mi piace ripensare con voi a questa giornata, avevo un bel vestitino bianco e mi sentivo come una principessa! E sono contenta che ci sia l'occasione di ripreparare un piatto della Cuochina, per festeggiare in qualche modo un bel ricordo.
La proposta di oggi è un piatto pugliese, la tiella di riso patate e cozze.
La ricetta della cuochina è QUI e sotto trovate i miei aggiustamenti avendola preparata in monoporzione per due persone.




TIELLA DI RISO PATATE E COZZE (2 p)

  • 200 g di cozze con il guscio
  • 100 g di riso
  • 2 patate medie
  • 2 pomodori ramati
  • 1 cipolla media
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • formaggio pecorino
  • aglio, prezzemolo
  • sale

Tritate una manciata di prezzemolo con 1 spicchietto d'aglio. Lavate bene i gusci delle cozze, raschiando le incrostazioni, e fatele  aprire in una casseruola con poca acqua. Poi sgusciatele, tranne quattro che serviranno per la decorazione, e conservate il liquido. In due pirofile monoporzione, leggermente oliate, mettete uno strato di cipolla tagliata a fette sottili. Cospargete con metà del trito di aglio e prezzemolo. Sopra disponetevi i pomodori puliti e tagliati a dadini  e una manciata di pecorino grattugiato. Salate e sistemate qualche fetta di patata, precedentemente sbucciata e lavata. Lavate alcune volte il riso per togliere parte dell'amido e distribuitelo sopra le patate. Unite un po' di pecorino, bagnate con olio e acqua a cui avrete aggiunto il liquido di cottura delle cozze. Infornate a 180° per 35 minuti. Distribuite sul riso le cozze sgusciate e quelle nelle mezze valve, spolverate con poco pecorino, aggiungete un filo d'olio e infornate per altri 10 minuti.

 


Grazie alla Cuochina per questa splendida ricetta e a tutte le mie compagne di viaggio. L'appuntamento è per il 10 giugno quando prepareremo la pasta a la Norma. Vi aspetto!